Un’opera nata dalla creatività dell’Ingegner Ettore Fenderl, è il tablino tombale (nel cimitero di Sant’Andrea), vero monumento di scultura moderna da lui progettato “…i due disegni originali di questo Tablino Tombale, concepiti e disegnati da me stesso, Ing. Fenderl, con precisione millimetrica in tutti i suoi dettagli, senza attrezzature, utilizzando semplicemente due pezzi di carta millimetrata. Sono costretto a queste meticolose precisioni perchè, in oltraggio alla mia creazione, si è già ripetutamente tentato di plagiarla…”.
Per cause indipendenti dalla sua volontà, le salme dei suoi familiari andarono disperse, perciò egli volle che il loro ricordo fosse riportato insieme a lui nel monumento sepolcrale precisando “…Affidare alla pietra che mi coprirà la cura e la difesa della mia personalità, non avendo nessuno al mondo che possa farlo…”.
Tra le volontà testamentarie di Fenderl in capo alla Fondazione c’è questa annotazione:
“A Vittorio Veneto, nella cappelletta votiva del mio Tablino tombale, dedicata alla memoria di tutti i miei cari morti che mi vollero bene, venga celebrata ogni anno, in perpetuo, una messa in suffragio il giorno 13 di giugno (mai altrove) ”.

ASCOPIAVE E' IL PRINCIPALE SOSTENITORE DELLA FONDAZIONE FENDERL

Fondazione Ettore e Flavio Fenderl

Fondazione Ettore e Flavio Fenderl

Istituto Pubblico di Beneficenza.

CODICE FISCALE 93004160268

© 2018 DHD CONSULENCE

SOSTENITORI

INFORMAZIONI

Cookie
Privacy Policy
Albo Pretorio
Contatti

CODICE FISCALE 93004160268